Scarpette a uncinetto semplicissime

Le scarpette a uncinetto semplicissime, sono senza cuciture, per realizzarne un paio occorre poco filo e ancor meno tempo, e poi sono davvero carine. Potrete realizzarne tantissime ed in tanti colori: spazio alla fantasia e mettetevi a lavoro! Per le mie scarpette ho utilizzato un filato acrilico, piuttosto sottile e scorrevole: voi potete scegliere qualsiasi altra composizione, considerate che se sceglierete un filato più spesso da lavorarsi con un uncinetto più grosso di quello indicato dal tutorial, le misure finali delle scarpine risulteranno alterate.

scarpette uncinetto semplicissime

Misure

Lunghezza suola 9 cm, larghezza 6 cm, altezza scarpine 5 cm

(Taglia 0-3 mesi)

Occorrente

  • per un paio di scarpine: 25 gr di Cervinia Serena (50 gr= 250 mt), colore 1727
  • uncinetto numero 2,50
  • decorazioni varie

Le scarpine si lavorano a partire dalla suola e terminano con la parte della caviglia sempre in giri di andata e ritorno.

Suola

1° giro: avviare 10 catenelle+3 per voltare e lavorare 10 maglie alte, una su ciascuna catenella di base.  Sull’ultima catenella lavorare 2 maglie alte (per la punta davanti), voltare il lavoro e ripetere sulla fila inferiore delle catenelle lo stesso schema: 1 maglia alta su ciascuna catenella di base. Sull’ultima catenella (tallone) lavorare 2 maglie alte, chiudere il giro con 1 maglia bassissima sulla terza catenella di avvio. Alla fine del giro avremo 24 maglie in totale senza contare le 3 catenelle di inizio giro.

2° giro: 3 catenelle per iniziare, 10 maglie alte (1 maglia alta su ciascuna maglia alta nei lati della suola), 3 maglie alte in ciascuna delle 2 maglie alte in corrispondenza della punta e del tallone. Chiudere il giro con 1 maglia bassissima nella terza catenella di avvio. Alla fine del giro avremo 32 maglie in totale senza contare le 3 catenelle di inizio giro.

3° giro:  3 catenelle per iniziare, 10 maglie alte (1 maglia alta su ciascuna maglia alta nei lati della suola), 2 maglie alte in ciascuna delle 3 maglie alte in corrispondenza della punta e del tallone. Chiudere il giro con 1 maglia bassissima nella terza catenella di avvio. Alla fine del giro avremo 44 maglie in totale senza contare le 3 catenelle di inizio giro.




Tomaia

4° giro: eseguire un giro di maglie basse in costa senza aumenti (questo piccolo espediente serve a delimitare la suola dalla tomaia). Alla fine del giro avremo 44 maglie basse.

5° giro: lavorare 1 maglia bassa su ciascuna maglia del giro precedente (44 maglie).

6° giro:  12 maglie basse, 1 diminuzione (lavorare 2 maglie basse nelle due successive maglie e chiuderle insieme), 8 maglie basse, 1 diminuzione, 20 maglie basse.




7° giro: 12 maglie basse, 1 diminuzione, 6 maglie basse, 1 diminuzione, 20 maglie basse.

8° giro: 10 maglie basse, 1 mezza maglia alta, 5 diminuzioni (=2 maglie alte chiuse insieme per 5 volte), 1 mezza maglia alta, 18 maglie basse.

9° giro: 8 maglie basse, 1 mezza maglia alta, 2 maglie alte chiuse insieme per 2 volte, 1 maglia alta, 2 maglie alte chiuse insieme per 2 volte, 1 mezza maglia alta, 16 maglie basse.

10° giro: 6 maglie basse, 1 mezza maglia alta, 2 maglie alte chiuse insieme per 2 volte, 1 maglia alta, 2 maglie alte chiuse insieme per 2 volte, 1 mezza maglia alta, 14 maglie basse.

Proseguire lavorando a maglie basse nei giri dall’undicesimo al quindicesimo (27 maglie basse).

Schema delle scarpette a uncinetto semplicissime

scarpette a uncinetto semplicissime
Clicca sulla foto per ingrandire lo schema




Rifinire le scarpine con un giro a maglie basse. Aggiungere le decorazioni a vostro piacimento. Le scarpette a uncinetto semplicissime sono pronte per essere indossate o regalate.

Ed ora non mi resta che salutarvi, vi aspetto al prossimo tutorial!




E ricordate il nostro motto: “Prendi un uncinetto, sfila un gomitolo e crea con me!”

Iscrivetevi al mio canale YOUTUBE per rimanere sempre aggiornate sui miei videotutorial.

Se vi è piaciuto il tutorial condividetelo sui social, ma non dimenticate di citare la fonte. Ciao e buon lavoro!

18 commenti su “Scarpette a uncinetto semplicissime”

  1. buongiorno , vedo con piacere che fate dei lavoretti bellissimi e volevo chiedere se potete darmi qualche consiglio per fare un paio di babbucce per mia madre che ha sempre i piedi freddi.

  2. Ciao, grazie per le indicazioni. Vorrei provare a fare le scarpine ma cosa vuol dire “lavorare in costa” al 4°giro?
    Grazie

  3. Ciao Michela, se usi il cotone invece della lana indicata nel tutorial, è ovvio che ci saranno enormi differenze. Io consiglio sempre di fare un campione per la resa del filato. Se la misura risulta la metà, allora dovrai avviare il doppio delle maglie e di conseguenza modificare anche il numero di diminuzioni e aumenti. Buon lavoro!

  4. Salve! complimenti per le scarpine!
    Ho provato a farle ma la suola mi viene troppo piccola, nonostante il numero di maglie corrisponda la misura è circa la metà di quella indicata, sia in lunghezza che in larghezza. Forse dipende dal filato? (sto usando cotone invece che lana).
    Come posso fare per aumentare le dimensioni? Grazie

  5. Ciao Martina, le scarpine sono uguali, non c’è destra e sinistra. Le diminuzioni formano la punta che deve trovarsi al centro in entrambe le scarpine. Forse avrai saltato qualche passaggio. Riprova 🙂

  6. Ciao!!! Grazie per aver condiviso schema e tutorial!!! ho una domanda: è possibile che le scarpine vengono “scentrate” dalla suola? mi spiego meglio… la punta della suola non corrisponde alle varie diminuzioni della tomaia. Forse perchè c’è un destro e un sinistro?

  7. Mi piacerebbe molto avere un completino per neonato tre mesi.sei molto brava e spieghi benissimo grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.